Metodo di studio efficace e Doposcuola Pedagogico

metodo di studio efficace

Oggi vi presento il nostro Doposcuola Pedagogico dedicato a tutti gli studenti per renderli autonomi nella scoperta e nell’utilizzo del loro metodo di studio efficace.

E’ un vero e proprio metodo di supporto e potenziamento allo studio.

Ebbene si, avete letto bene, si tratta di un metodo con caratteristiche particolare ed efficaci.

Siete curiosi di saperne di più? 😉

Innanzitutto, dovete sapere che nei processi di apprendimento sono coinvolti molti fattori legati alle abilità, alle strategie e agli aspetti metacognitivi e motivazionali.

Un buon stratega, infatti, è colui che sa usare, e integrare, efficacemente tutte le strategie per raggiungere gli obiettivi di apprendimento.

Ciò può attuarsi attraverso il confronto con insegnanti e compagni, nonché con la partecipazione alla vita di classe.

In questo particolare momento, però, è molto più difficile: i ragazzi frequentano le lezioni a distanza, davanti ad uno schermo, senza la possibilità di confrontarsi in modo diretto.

Quello che manca ora ai ragazzi è proprio questo sostegno, questo confronto che facilita e potenzia l’apprendimento.

È da queste premesse che nasce il Doposcuola Pedagogico con l’obiettivo di sostenere i ragazzi nel loro apprendimento, utilizzando strategie per trovare il loro personale metodo di studio efficace e renderli poi autonomi.

Il Doposcuola si rivolge, dunque, in maniera personalizzata ai ragazzi, partendo sempre dal loro stile cognitivo e dalle loro potenzialità, e proponendo strategie e metodi di studio “su misura”.

Questo metodo, grazie alla sua personalizzazione e specificità, può essere utilizzato con tutti gli studenti, anche con gli studenti con Bisogni Educativi Speciali.

Principi e valori di riferimento

Primo fra tutti, la personalizzazione: la proposta di strategie didattiche volte a permettere a ogni studente di sviluppare le proprie peculiari potenzialità, differenti per ognuno, differenziando però le modalità di apprendimento.

E’, dunque, realizzato ad hoc, su misura, sulla base, cioè, delle esigenze, delle diversità e delle peculiarità di ciascuno studente che devono essere valorizzate.

La personalizzazione punta a consolidare e sviluppare i punti di forza e i talenti personali del ragazzo.

La motivazione ad apprendere è fondamentale per raggiungere gli obiettivi di apprendimento prefissati e ottenere risultati positivi nei termini di successo scolastico.

È, infatti, un “qualche cosa” che spinge una persona a comportarsi in un certo modo e può avere diverse ragioni alla base, estrinseche o intrinseche, che devono essere comprese per cercare di mantenere alto il livello di motivazione.

Le motivazioni riguardano proprio la scelta di affrontare o di evitare il compito, nonché di affrontarlo con una maggiore o minore persistenza di fronte a ostacoli.

Gioca un ruolo fondamentale il concetto di interesse, inteso come un forte fattore motivazionale, che genera una particolare attenzione e focalizzazione su un argomento o un’attività.

Infine, il concetto di autonomia riveste una grande importanza nel processo di studio e di maturazione.

Essere autonomi significa padroneggiare l’attività che si sta svolgendo, riuscendo a svolgere senza richiedere un aiuto esterno ma utilizzando le proprie risorse e competenze personali.

Significa, cioè, affrontare e dominare con padronanza le diverse situazioni di apprendimento e trovare delle soluzioni.

L’autonomia è legata alla capacità di organizzazione nella gestione dei compiti e dello studio.

Considerando tutte le scadenze e i tempi richiesti per raggiungere il risultato in serenità e potenziare il proprio senso di autoefficacia e autostima.

Gli stili cognitivi individuali

Come anticipato, un compito o un’attività possono essere affrontati da ciascuna persona in maniera particolare.

Con il termine stile cognitivo si intende la modalità di pensare o agire di fronte a situazioni precise.

Attenzione però: non necessariamente utilizziamo lo stesso stile è usato in tutte le situazioni!

E’ molto importante conoscere e avere consapevolezza del proprio, o dei propri, stili cognitivi per padroneggiarli e utilizzarli in autonomia.

Quali sono questi stili cognitivi?

  1. Lo stile sistematico/intuitivo riguarda la modalità di ragionamento verso la scoperta di concetti nuovi.
    Chi predilige un pensiero sistematico prende in considerazione ogni informazione a disposizione, procedendo passo dopo passo nel ragionamento mentre, chi preferisce un pensiero intuitivo, cerca di verificare l’ipotesi iniziale in vari modi, senza un concreto procedimento.
  2. Lo stile cognitivo globale/analitico riguarda la capacità di percezione delle informazioni dall’ambiente.
    Lo studente con stile globale tenderà a concentrarsi sugli aspetti generali per poi sintetizzare la situazione e vederla nel suo complesso, mentre lo studente con stile analitico si soffermerà sui dettagli, concentrandosi sugli aspetti più particolari e minuziosi.
  3. Lo stile cognitivo impulsivo/riflessivo riguarda i processi di valutazione e risoluzione dei problemi, in riferimento ai tempi di presa delle decisioni.
    Uno studente impulsivo ha la tendenza a fornire soluzioni precipitose, a volte non ottimali, in tempi molto brevi, mentre uno studente riflessivo fornisce risposte più lente e accurate, analizzando minuziosamente tutti i particolari a disposizione.
  4. Lo stile cognitivo convergente/divergente si riferisce, invece, alla creatività.
    I convergenti tenderanno a dare risposte simili a situazioni già conosciute o già verificate in precedenza, mentre i divergenti cercheranno risposte nuove, creative, anche fuori dagli schemi.
  5. Lo stile cognitivo verbale/visuale differenzia le persone che prediligono maggiormente pensare a parole oppure pensare visualizzando attraverso le immagini.

Caratteristiche del metodo di studio efficace

Ecco riassunte le caratteristiche portanti del nostro metodo 😉

  • Approccio personalizzato all’apprendimento e allo studio;
  • Comprensione delle esigenze del singolo studente;
  • Valorizzazione dei punti di forza e delle risorse peculiari, nonché degli stili di apprendimento individuali;
  • Promozione e utilizzo di strategie e metodo specifici;
  • Potenziamento della motivazione e dell’autonomia nello studio e nell’apprendimento.

Se vuoi approfondire non esitare a contattarci!

Potrebbe interessarti...

Lascia un commento

×