Bullismo in classe: proposte di intervento pedagogico

bullismo in classe

In questo articolo, parliamo di bullismo in classe, proponendo alcune strategie e proposte di intervento pedagogico che potete svolgere.

In articoli precedenti abbiamo ampiamente trattato il fenomeno del bullismo, ponendo l’attenzione sulle caratteristiche e sui ruoli di vittima e bullo, come riconoscere il fenomeno.

Il nostro intento è sempre quello di fornire strumenti  buone pratiche a genitori e  insegnanti, per riconoscere, contrastare e prevenire atti di bullismo.

Cosa può fare la scuola

Ciò che la scuola può fare è fornire una formazione specifica al proprio personale: agli insegnanti, educatori e chiunque lavori all’interno della scuola.

I corsi di sensibilizzazione sulle tematiche del bullismo si rivelano molto importanti per sapere riconoscere il fenomeno e prevenirlo.

È necessario attuare un piano anti-bullismo ben definito e strutturato, con regole chiare da rispettare, da fornire a tutte le classi.

E, ancora:

  • È bene non tollerare né sottovalutare episodi di bullismo ma intervenire sempre
  • Favorire momenti di riflessione in gruppo e attività pro-sociali
  • Essere aperti al dialogo, individuare soggetti a rischio
  • Preparare questionari anonimi nelle classi
  • Organizzare laboratori che valorizzino le differenze individuali, la conoscenza reciproca

In questo senso, progettiamo percorsi di formazione, proprio su queste tematiche, rivolti alle scuole di grado con lo scopo di informare gli studenti, sensibilizzarli, prevenire e contrastare fenomeni devianti.

Progettiamo anche percorsi di formazione rivolti agli insegnanti, per fornire gli strumenti necessari per riconoscere e contrastare i fenomeni di bullismo.

Se interessati ad approfondire, non esitate a contattarci 😉

Potrebbe interessarti...

Lascia un commento

×