I bisogni fondamentali dei bambini: conoscerli per soddisfarli

Bisogni fondamentali dei bambini

Quali sono i bisogni fondamentali dei bambini? Quali sono i bisogni che devono essere soddisfatti?

E’ necessario conoscere i bisogni fondamentali ed irrinunciabili dei bambini per essere in grado di soddisfarli.

La soddisfazione di questi bisogni vitali permette ai bambini di crescere in modo armonioso e sereno, verso l’autonomia e l’auto-realizzazione.

Naturalmente non è possibile soddisfare tutti i bisogni, non si richiede la perfezione, e ciò non fa di voi dei cattivi genitori.

Quello che tentiamo di fare, in questa sede, è offrirvi degli spunti di riflessione e consigli pratici per fare del vostro meglio per i vostri figli.

I bisogni fondamentali secondo Maslow

Per introdurre l’argomento illustriamo i bisogni individuati da uno psicoterapeuta umanista, A. Maslow, che li ha paragonati a una serie di strati che compongono una piramide dal basso verso l’alto.

Una gerarchia di bisogni, da quelli più basilari ed elementari a quelli più astratti e complessi.

Una volta soddisfatto e assicurato il primo strato si può passare alla realizzazione di quello successivo.

I primi bisogni fondamentali sono quelli fisiologici:

  • La respirazione;
  • L’alimentazione;
  • Il sonno.

Rappresentano per i bambini i punti focali intorno ai quali gravita la soddisfazione di tutti gli altri bisogni divenendo forti mezzi di comunicazione tra i genitori e il bambino.

Seguono tutti gli altri bisogni che assumono un importantissimo significato psicologico:

  • Sicurezza, che motivano a ricercare protezione e contatto;
  • Appartenenza e amore, che conducono a comportamenti volti a dare e ricevere amore;
  • Stima e riconoscimento, con comportamenti e atteggiamenti tesi a ottenere il riconoscimento da parte degli altri per le nostre azioni, influenzando la nostra autostima;
  • Auto-realizzazione, che portano a comportamenti e atteggiamenti volti ad esprimere le nostre potenzialità, la creatività, la spontaneità, anche al fine di poter comprendere meglio noi stessi e il mondo che ci circonda.

I bisogni psicologici dei bambini e buone pratiche

Rispetto per la personalità del bambino

Rispetto significa molte cose: avere riguardo per i suoi tempi di crescita, ascoltarlo e rispondere alle sue richieste con sincerità, riconoscere i suoi sentimenti di rabbia, collera o tristezza senza negarli, lasciarlo libero di esprimere la propria personalità senza imposizioni.

Ai bambini infatti piace che qualche volta i grandi siano affettuosi e gentili con lui, che evitino le critiche distruttive e, allo stesso tempo, che mostrino di tanto in tanto interesse per quello che fanno.

I bambini si rendono facilmente conto se un adulto è bene o mal disposto nei loro confronti, se è sincero o se li inganna.

Se si vuole stabilire un clima di fiducia è quindi necessario che la comunicazione non venga continuamente banalizzata o svuotata della sua autenticità.

La qualità del tempo degli adulti

La qualità del tempo trascorso con i figli è più importante della quantità, sicuramente.

Se però la quantità di tempo si abbassa troppo anche la qualità si riduce.

I bambini, infatti, sono molto sensibili alla presenza fisica delle proprie figure di attaccamento.

Un attaccamento sicuro: il genitore deve essere in grado di offrire al bambino la propria base sicura e, allo stesso tempo, deve garantirgli la possibilità di esplorare e sperimentare la realtà circostante.

Rispetto per i tempi dei bambini

E’ necessario rispettare la gradualità dello sviluppo dei bambini, sia per non metterli di fronte a situazioni che non sono ancora in grado di gestire, in riferimento alle loro capacità.

Rispettare i loro tempi significa fare attenzione e riconoscere i tempi del loro sviluppo e della loro maturazione.

Il diritto al gioco

Il bambino, sin dai primi mesi di vita, interagisce con il mondo circostante attraverso il gioco.

I bambini hanno bisogno di giocare, nel vero senso della parola, è proprio un loro bisogno fondamentale in riferimento alla possibilità di esprimersi e sviluppare abilità e competenze sociali, relazionali, affettive e cognitive.

Bibliografia

Maslow A, (2010), Motivazione e personalità, Armando Editore

Brazelton B. T, Greenspan I. S, (2001), I bisogni irrinunciabili dei bambini, Cortina Raffaello

Potrebbe interessarti...

Lascia un commento

×