Sostegno alla genitorialità: che cos’è e quando è necessario?

Oggi voglio parlarvi dei percorsi di sostegno alla genitorialità mostrandovi quando potrebbero essere necessari e come si struttura l’intervento da parte del pedagogista.

Siete pronti? Partiamo subito 😉

Il sostegno alla genitorialità è un intervento rivolto agli adulti che incontrano alcune difficoltà e problematiche nel loro ruolo genitoriale.

L’obiettivo è proprio quello di potenziare nei genitori la consapevolezza del proprio ruolo, nonché di comprendere meglio le modalità educative utilizzate e, se necessario, rinforzarle.

Con il termine modalità educativa si intende, infatti, lo stile educativo utilizzato dal genitore nell’educazione e nella comunicazione con i propri figli.

È molto importante conoscere ed essere consapevoli della propria modalità educativa perché essa influenza positivamente o negativamente la crescita e lo sviluppo dei bambini.

Conoscere la propria modalità educativa permette, inoltre, al genitore di orientare e potenziare la propria azione educativa.

È proprio questo che fa il pedagogista nella consulenza pedagogica di sostegno alla genitorialità: comprendere insieme al genitore il proprio stile educativo e, dove necessario, fornire consigli e strategie utili per modificarlo e renderlo più efficace.

Il pedagogista, attraverso il dialogo, l’ascolto attivo e assertivo, orienta il genitore nel ritrovare il senso del proprio agire educativo.

Non calerà, cioè, ricette preconfezionate, ma attraverso le sue competenze saprà ascoltare ed analizzare la situazione presentata per accompagnare il genitore ad attivare le proprie risorse personali e a ridisegnare il proprio cammino in modo autonomo.

Cosa è il percorso di sostegno alla genitorialità

I percorsi di sostegno alla genitorialità possono essere un cammino utile a qualsiasi genitore per migliorare la relazione con i figli, le dinamiche familiari e la crescita di ogni membro della famiglia.

Tali percorsi sono rivolti a coppie o a singoli genitori.

Si svolgono con una serie di incontri e colloqui volti a:

  • Comprendere il vissuto dei genitori rispetto la relazione con il proprio figlio, al fine di orientarli e sostenerli nel trovare una strategia efficace e ad hoc in riferimento alla specifica situazione;
  • Potenziare le capacità relazionali e le loro competenze educative;
  • Favorire una maggiore comprensione del figlio, accogliere i suoi bisogni, saperli leggere e fornire risposte adeguate allo sviluppo evolutivo del minore;
  • Aprire una riflessione su sé stessi e sul proprio ruolo genitoriale;
  • Attivare le risorse interne al soggetto al fine di favorire un processo di empowerment volto al superamento delle situazioni critiche;
  • Creare nuove forme e nuovi pensieri rispetto al proprio agire educativo.

I genitori hanno sempre più bisogno di spazi di confronto e di riflessione, per meglio comprendere le difficoltà dei propri figli o per individuare le modalità più adeguate per aiutarli a crescere e per migliorare la propria modalità educativa.

Non è, dunque, solo un luogo in cui si ricevono consigli e tecniche. 

Le strategie devono essere personalizzate e mai generiche.

Il sostegno alla genitorialità è un percorso di crescita dei genitori stessi che, con l’aiuto dell’esperto, acquisiscono la capacità di affrontare e risolvere quei problemi, che fanno parte del processo di sviluppo dei loro figli o che subentrano in particolari momenti di passaggio nelle fasi del ciclo vitale.

Per saperne di più e richiedere una prima consulenza contattaci!

Potrebbe interessarti...

Lascia un commento

×